Considerazioni

Il progetto A.B.A.F., oltre che rivolgersi in modo attento alle realtà locali, vuole anche dare impulso ad un rilancio economico della costa nord della Sardegna agli occhi di una grossa parte della popolazione nazionale ed estera che, pur avendo delle disabilità, programma come chiunque le proprie vacanze, gite, viaggi ed escursioni e che certamente fino a qualche tempo fa, prima dell’introduzione del sistema A.B.A.F. , non ha potuto sperimentare adeguata accoglienza e fruibilità presso le spiagge del costa settentrionale sarda.

Il protocollo Vosma-A.B.A.F. offre un contributo concreto all’opportunità per la Sardegna di mirare verso l’assunzione di un ruolo di spicco tra le mete mediterranee per un turismo oltre che eco-sostenibile anche “socio-sostenibile”. Il progressivo crescere della domanda di “paesaggio ad alta accessibilità” esercita una pressione importante sul settore della ricettività, esortato così all’adeguamento o aggiornamento delle strutture di accoglienza nei confronti di un pubblico non necessariamente meno dinamico del pubblico normalmente abile.